Rappresenta l'insieme delle attività e delle procedure mirate alla riduzione dei rischi connessi all'impiego delle radiazioni ionizzanti nell'ambito lavorativo.

La materia è regolata da una normativa fondamentale (D.Lgs. 230/1995 e successive modifiche e integrazioni)

L'insieme dei provvedimenti da adottare, delle misure, delle valutazioni, ma anche delle indicazioni da fornire al fine di garantire la protezione dei lavoratori e della popolazione dei rischi da radiazioni ionizzanti costituisce la "sorveglianza fisica di radioprotezione".

Il responsabile della sorveglianza fisica di radioprotezione è l'Esperto Qualificato, figura di qualificazione certificata, incaricato dal Datore di Lavoro.

Nelle grandi strutture sanitarie come il Policlinico il compito di svolgere tutte le attività  di supporto alla radioprotezione e a diffondere i mezzi di conoscenza e controllo delle esposizioni alle radiazioni è svolto da una struttura di Fisica Sanitaria.